Motore per cancello due ante

Motore per cancello due ante

 

Il cancello a due ante

Il cancello a due ante, conosciuto anche come cancello ad ante battenti, è il “classico” cancello. Il suo utilizzo avviene sia per ragioni di spazio (il suo ingombro è minore rispetto ad altri tipi di aperture) od estetici: basti pensare ai grandi cancelli in ferro battuto, posti all’ingresso di residenze sontuose.

 

Motore per cancello due ante: i modelli “esterni”

La tecnica offre molte soluzioni, adatte alle situazioni più disparate e in grado di risolvere tutti i problemi legati alle esigenze di apertura.

Cominciamo col dire che esistono due tipi di automazioni: 230 Volts o 12 Volts con encoder per un apertura molto più veloce e sicura. Naturalmente stiamo parlando di attrezzature  concepite per uso residenziale, condominiale e industriale, adatte all’asservimento di aperture da 3, 4 o 5 metri. Sistemi realizzati in conformità alle norme UNI EN 12445 e UNI EN 12453.

I modelli in bassa tensione possono essere dotati di batterie opzionali che ne assicurano il funzionamento anche quando si interrompe l’alimentazione elettrica. L’attenzione alla sicurezza ha concepito il funzionamento a rallentamento in apertura e chiusura e la robustezza dei materiali li rende idonei ad essere installati in luoghi soggetti ad un uso intensivo e continuo.

Naturalmente, non solo sicurezza, ma anche comfort: garantiscono infatti la massima silenziosità di funzionamento.

Un pensiero anche alle operazioni di installazione: agevolate grazie alle connessioni elettriche dall’alto. Questo per quanto riguarda i sistemi ideati per l’utilizzo “in superficie”, esterno.

 

Motore per cancello due ante: i modelli interrati

Esistono anche i sistemi a montaggio interrato, però. Anche qui siamo di fronte ad motorizzazioni a 230 o 12 Volts. La loro particolarità è il minimo ingombro, che li fa diventare la soluzione ideale in caso di spazi ristretti ed angusti. I due modelli proposti da Tau, supportano ante con un’apertura massima di 1,8 metri (serie R18) o  fino a 3,5 metri nella versione R30/R40 e sono adatti all’uso residenziale e condominiale. Grado di protezione IP67, per l’operatività esterna senza problemi. Le versioni interrate sono adatte anche su pilastri di grandi dimensioni.

Pensati per un’operatività veramente a 360° i modelli della serie R18 non hanno limiti di angoli di apertura.